Tutta colpa di Trump

E' bastato questo tweet di Trump per cambiare velocemente la propensione al rischio degli operatori: si vende velocemente un po' tutto pensando che la guerra dei dazi possa ritornare il tema caldo del periodo. Ricordiamo inoltre che a metà mese scadranno anche i dazi sul settore auto europeo e quindi, i problemi potrebbero aggravarsi ulteriormente.

Sul FtseMib abbiamo ovviamente un'importante negatività, tuttavia ricordiamo che quest'oggi hanno staccato molti dividendi e quindi, la performance dell'Allshares, non è in realtà così negativa.

I dividendi odierni sono stati staccati da:

Aeroporto di Bologna, Aquafil, Ascopiave, Banca Sistema, B&C Speakers, Biesse, Cembre, Comer Industries, Equita Group, Fervi, Fiera Milano, Fine Foods & Pharmaceuticals, Gruppo Gamenet, Gruppo MutuiOnline, Iniziative Bresciane, Intred, Italmobiliare, Leone Film Group, Lu-Ve, Maire Tecnimont, Openjobmetis, Orsero, PharmaNutra, Piovan, Reply, Retelit, Toscana Aeroporti, Txt e-Solutions, Valsoia.

Sul FtseMib l'apertura in gap ribassista ha riportato l'indice a ridosso del primo supporto significativo di quota 21.300, livello che sarà importante per l'operatività intraday, mentre il livello importante a livello settimanale lo troviamo in area 21.000

FtseMib Index daily. Fonte Bloomberg.

Sul FtseMib Future invece il primo supporto lo troviamo in area 20.880 ed a seguire 20.740 dove è ipotizzabile una ripresa del trend rialzista.

 Sottoscrivi un abbonamento Premium ed Effettua il log-in

 o registrati FREE per continuare a leggere per due settimane...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *