Mario Draghi imperatore d’Europa!

Dopo il "panic buying" di ieri sui mercati equity, anche quest'oggi stiamo vivendo una seduta positiva sebbene meno impulsiva, molta è l'attesa per la riunione della Fed di questa sera: ore 20 italiane decisione sui tassi ed ore 20.30 inizio conferenza.

Ieri Draghi ha sorpreso il mercato (non noi già in risk on da giorni..) annunciando un ulteriore taglio dei tassi ed un nuovo QE. Inoltre ha evidenziato come l'Ecb potrebbe accettare un periodo con inflazione oltre il fatidico 2% per compensare gli anni di bassa inflazione.

Draghi ha inoltre ribadito il "Whatever it Takes": l'Ecb ha diversi strumenti da utilizzare nel caso in cui non ci fosse un miglioramento economico. La banca centrale sta quindi considerando non "se" cambiare gli strumenti, ma "come" farlo e ciò lo riteniamo estremamente positivo per i mercati.

La nostra idea quindi è quella di restare pro rischio almeno fino al G20 di fine mese e poi considereremo se fare tatticamente profitto.

Sul FtseMib future il nostro trading system di breve resta long, ma suggeriamo di alzare lo stop profit in area 20.800.

Segnaliamo inoltre un eccesso di breve sul Gold: suggeriamo quindi di fare profitto con un terzo della posizione ed attendere un'inversione del rendimento decennale americano prima di liquidare tutta la posizione attualmente in ampio guadagno

Gold e rendimento del decennale americano (scala invertita).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *