Monthly Archives: Dicembre 2018

Grafico del Giorno: Stoxx600 ecco la peggiore ipotesi!

Giornata positiva per i mercati azionari europei tuttavia l’anno si è chiuso con perdite a dir poco importanti per la maggior parte degli indici azionari europei e mondiali con medie intorno al -15% Ytd. Il nuovo anno si presenta quindi molto sfidante e la maggior parte degli operatori si aspetta un anno ulteriormente negativo. Da operatori di vecchio corso riteniamo che a tutto ci sia un prezzo e quindi, con… Read Article →

SELL NOW!

Segnaliamo che lo spread Btp-Bund è finalmente ritornato (come da nostre previsioni) sotto quota 250. Restiamo quindi ligi alle nostre strategie operative  (http://itconsilium.it/un-buy-adatto-al-buon-padre-di-familia/) e facciamo profitto sul CCT ancora long, accontentandoci così di un piccolo ma importante gain! Facciamo inoltre anche profitto sugli ultimi e soli due titoli azionari ancora long: sell a mercato sia Enel sia Enav. Buon fine anno a tutti i nostri lettori!  

S&P500: solo un rimbalzo!

Ieri gli indici azionari Usa hanno registrato la migliore performance ad un giorno da 10 anni a questa parte, grazie anche ai dati sulle vendite natalizie pubblicati da mastercard: dal primo novembre al 24 dicembre le vendite al dettaglio negli Usa hanno registrato un record con un aumento -rispetto al 2017- del +5.1%,  miglior incremento degli ultimi sei anni. Un rimbalzo degli indici azionari quindi, visti questi ottimi dati reali… Read Article →

S&P500: inversione ribassista di lungo periodo?

Il mercato azionario americano, post Fed, ha rotto al ribasso importanti supporti ed ora il dubbio è se sia in atto un’inversione di lungo periodo. La nostra impressione è che il mercato abbia utilizzato le parole di Powell come scusa e che a prescindere dalle dichiarazioni che il bilancio della Fed è in diminuzione, l’S&P sarebbe sceso comunque! Bilancio Fed & SP500. Fonte Bloomberg. Che sia in atto da parte della Fed un passaggio da… Read Article →

FtseMib: dead cat bounce?

Quest’oggi, grazie alla conferma che l’UE non aprirà la procedura d’infrazione all’Italia, abbiamo una buona reazione positiva del FtseMib con le banche tutte positive, ma il vero leading è il Btp ritornato al rendimento del 2.79% Ricordiamo che abbiamo attualmente long solo tre posizioni nel nostro “portafoglio tattico”, una di queste è il CCT a lunga scadenza. La posizione è già da alcuni giorni in netto utile, tuttavia restiamo long e rimaniamo… Read Article →

Bio-on: sogno o realtà?

Peggior mese dal 1931! Eh sì, se il mese finisse oggi l’S&P500 entrerebbe negli annali dei record negativi, peggio solo nel 1931! Performance in dicembre dell’S&P500. Fonte Bloomberg. Attualmente i future ci stanno indicando un timido segnale di rimbalzo per gli indici Usa, ma visto che non abbiamo ancora una vera indicazione di capitolazione in corso e vista la chiusura -di ieri- sotto il primo target indicato, meglio chiudere i long… Read Article →

Titoli per il 2019? Eccoli

Quali titoli acquistare nel 2019 e quali titoli evitare? Il pessimismo degli operatori in questo periodo è arrivato a livelli da record e quindi, incominciare a pensare “contrarian”, potrebbe essere opportuno. Al proposito abbiamo ricevuto un ottimo report di Kepler che punta appunto allo stock picking per il 2019…forse non tutto è perduto! Buona lettura  

Attenzione all’S&P

Risk off diffuso in questo inizio di settimana con particolari tensioni ancora sui titoli medio-piccoli. Gli operatori sono inoltre particolarmente preoccupati per una possibile inversione in atto sull’S&P500, ma un primo target ribassista lo vediamo già in essere: Non vi sono ancora chiari ed oggettivi segnali tecnici di bottom, tuttavia il primo target di quota 2560 è praticamente già stato toccato e quindi riteniamo che difficilmente, pre Fed, l’indice rimarrà stabilmente… Read Article →

Dati Macro deludenti, ma l’Europa tiene

    Gli odierni dati macro sull’Europa sono stati a dir poco deludenti, nonostante ciò gli indici europei stanno per chiudere con flessioni minimali ed ampiamente sopra i minimi del giorno. Sul FtseMib nello specifico la tendenza multi days resta in ampio range (vedasi grafico), tuttavia i nostri indicatori intraday restano positivi con un chiaro flesso positivo sul nostro indicatore proprietario di momentum:  

Asset Class positive cercasi

Il 2018 si chiude con un trading range prolungato e volumi in costante calo a dimostrazione di come in un anno dove tutti i gestori ed i fondi chiuderanno in negativo, la principale preoccupazione degli istituzionali rimane quella di non mettere altri denari sui mercati e ricominciare nel 2019 con il contatore delle performance di nuovo a zero. Le tabelle riportate sotto mostrano la performance a 1 anno (terza colonna)… Read Article →