Portafoglio WDI: l’azionario segna il passo, ma il dollaro ne limita i...

Portafoglio WDI: l’azionario segna il passo, ma il dollaro ne limita i benefici

0 386

Anche il mese di giugno vede il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX perdere leggermente terreno, ma questa volta con una perdita decisamente più contenuta rispetto al benchmark.

L’azionario sembra davvero aver smesso di salire e da alcune settimane sta addirittura cominciando a toccare alcuni supporti molto importanti sui vari mercati. Qualora venissero violati si potrebbe assistere ad una accelerazione ribassista, che dovrebbe continuare per buona parte del periodo estivo. Tra quelli fondamentali, ad esempio, è sicuramente da monitorare la soglia dei 2.420 punti per lo S&P500, oltre il quale ogni target è posizionato al di sotto di quota 2.380.

Per questo motivo la componente azionaria del WDI è decisamente migliorata, anche se la recente e repentina perdita di valore del dollaro nei confronti dell’euro (passato da 1,11 a 1,14) ne ha fortemente limitato gli effetti. Svalutazione del biglietto che non ha aiutato neppure gli asset obbligazionari in valuta, che continuano a rimanere (incredibilmente) sempre sugli stessi livelli nonostante il costante aumento dei tassi americani da parte della Fed. Stesso discorso anche per oro e commodities, che al momento si mantengono (stranamente) deboli nonostante il calo dei corsi azionari.

 

Author Image
Trader privato e libero professionista, modenese, laureato a pieni voti in Economia e Commercio, è socio AIAF ed è stato socio SIAT, si occupa di mercati finanziari da quasi 20 anni. Ha lavorato in EPTA SIM, con incarichi nella divisione “Eptatrading” dedicata al trading online, e in PRIVATE & CONSULTING SIM come membro del Team di consulenza. Attualmente si dedica esclusivamente alla negoziazione per conto proprio di futures italiani ed esteri, con strategie discrezionali e quantitative. Organizza periodicamente corsi di formazione, anche in collaborazione con i principali broker online, ed è stato più volte relatore sia all’ITFORUM di Rimini che al TOL EXPO di Borsa Italiana. Nel 2011 ha partecipato alla prima edizione della “Notte bianca del trading” durante il TFFORUM di Taranto, operando nelle ore notturne sui mercati americani ed asiatici. Ha pubblicato i libri “Trading intraday sul Future S&P/MIB” (Experta, 2004), “Il trading con la Tick Distribution” (Tradinglibrary, 2009) ed è coautore della “Guida Forex 2012” (Editrice Le Fonti, 2011). Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche, tra cui la newsletter ITForum.

NO COMMENTS

Leave a Reply