World Dynamic Index

0 357
ERRATA CORRIGE E PRECISAZIONI: Alcune precisazioni: L’impostazione del servizio WDI è quella di essere fruibile anche “nella banca sotto casa”. Per fare questo anche il timing delle segnalazioni è importante.Per questo motivo, quando possibile, evitiamo di dare ordini repentini. Confermiamo

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 988
Equity line VS Benchmark
Meglio dell’impegnativo Benchmark MSCI World (Azionario mondiale), per due anni di fila. E non solo.
Con il suo/nostro/vostro WDI ALessandro Aldrovandi ha inanellato un 2016 senza neppure un mese in negativo realizzando un +10%.
Onestamente un po’ di sano autocompiacimento credo ci possa stare.
Ascanio L. Strinati  
(direttore itConsilium.it)

 

Non siamo soliti vantarci dei nostri successi, ma in questo caso non riusciamo a trattenerci e faremo un’eccezione.

Sebbene il nostro stile di gestione sia sempre stato votato alla prudenza, senza mai rincorrere il rendimento, ma esclusivamente focalizzato al controllo della volatilità, durante il 2016 il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX ha realizzato una performance complessiva del 10,01%, chiudendo tutti i singoli mesi con un risultato sempre positivo.

Sembra paradossale, e siamo noi i primi a stupirci, ma più ci si è concentrati sul rischio del portafoglio e più sono arrivate spontaneamente le performance.

Forse si è trattato solo di fortuna, può darsi, ma intanto ci godiamo questa soddisfazione insieme ai nostri abbonati (che hanno avuto modo di seguire i nostri segnali) e siamo già pronti per impostare l’operatività del nuovo anno.

 

Non siamo appassionati dei tradizionali outlook per l’anno successivo, anche perché i mercati non seguono la cadenza del calendario solare. Come al solito preferiamo attenerci alle nostre metodologie RISK PARITY, pur sempre pronti ad intervenire in modo dinamico. Pertanto, limitiamo il nostro orizzonte al mese di gennaio, che dovrebbe essere caratterizzato da una leggera flessione delle quotazioni azionarie, da considerarsi una fisiologica pausa dei mercati dopo il fortissimo rally di dicembre.

 

Rendimenti mensili
Rendimenti mensili

 

 

Asset Allocation
Asset Allocation

 

report
report

 

 

Per maggiori informazioni scrivi alla redazione:  info@itconsilium.it

 

Oppure :   Abbonati al servizio -> 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto questa mail da parte di un abbonato. Le considerazioni espresse sul portafoglio MultiAsset ci sembrano utili a tutti e, avendone avuto il permesso, volentieri condividiamo.


considerazioni portafoglio multiasset

Salve,

mi permetto di esprimere qualche considerazione sul  servizio del portafoglio multiasset che seguo più o meno dalla seconda metà di ottobre.

Innanzitutto mi complimento per  gli ottimi risultati raggiunti nelle ultime settimane. Ho visto che diversi titoli che erano rimasti parecchio indietro (come Telecom Italia, Ferrovie Nord,Hotel Melia…) hanno recuperato bene, segno che probabilmente la conoscenza dei fondamentali dell’azienda oltre all’analisi tecnica alla fine (credo) paga…

Mi piacerebbe tuttavia che  periodicamente (magari uno o due volte  al mese ) venissero forniti degli articoli (o anche video) di “recap” sulle posizioni aperte, giusto per non dare l’impressione al lettore che alcuni titoli in passivo più o meno pesante siano stati quasi dimenticati; magari fornendo qualche considerazione sui motivi (a livello di analisi fondamentale o tecnica) che lasciano sperare per un recupero del titolo piuttosto che non passare ad una chiusura in perdita della posizione.

Mi rendo conto portare avanti una posizione in passivo può essere psicologicamente gravoso e la mia non vuole essere assolutamente una forzatura, ma giusto una osservazione su come potrebbe essere migliorato il servizio.

Ad esempio dopo i risultati molto positivi  dell’ultimo periodo, come si pensa di procedere in vista di possibili storni?

Accettare i ritracciamenti come fisiologici visto che comunque inseriti in un trend positivo di più lungo respiro, passare a prese di profitto parziali, o ancora ad apertura di posizioni di copertura con etf short sugli indici?

Con l’occasione visto che siamo appena all’inizio dell’anno invio ad itconsilium ad alla sua redazione i miei più cari auguri di Buon 2017.

lettera firmata

 

Risposta del direttore

gent.  ………

anzitutto grazie delle Sue osservazioni. Prendere “carta e penna” per argomentare è sempre una forma di generosità.

Nel merito.

Commentare il portafoglio in genere e le posizioni in perdita in particolare:

In un settore in cui tutti guadagnano il 1000% e sbandierano la propria “ricchezza” di risultati, fare più di un commento scarno all’andamento espone al rischio di NON differenziazione.

Per i titoli “pesanti psicologicamente” a dire il vero ne abbiamo trattato sempre in webinar o appuntamenti dal vivo sottolineando proprio che la struttura di portafoglio permette appunto una agevole gestione di tali posizioni. Però la Sua osservazione è assolutamente sensata.

Posizioni e storni:

La struttura del MultiAsset non è fatta per seguire i trend di breve, infatti lo abbiamo chiamato “Portafoglio di investimento modello MultiAsset”, ogni singola parola del nome è stata meditata, soprattutto “investimento”.

Alcune posizioni sono tendenzialmente strutturali (ad esempio alcuni etf su obbligazionari e/o obbligazioni), altre sono invece più dinamiche. Però seguire i temporanei storni non è nelle corde di un portafoglio di investimento. Al massimo questi rappresentano occasioni di acquisto, salvo poi vedere l’occasione dopo diverse settimane :).

Quindi per tirare le somme: messaggio ricevuto forte e chiaro. 

Ricambio volentieri a nome mio e di tutta la redazione gli auguri

Cordialità

 

 

 

 

 

 

0 381
Il mercato azionario italiano è decisamente impostato al rialzo nel medio/lungo termine. E finalmente! Erano mesi che aspettavamo questo momento così positivo, dopo una prolungata fase di lateralità che era seguita alla debacle del disastroso inizio 2016. Se nel primo

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 420
Proponiamo ai nostri lettori l’analisi dei mercati internazionali fatta dal nostro Alessandro Aldrovandi. Sebbene la registrazione risalga a qualche giorno addietro, mantiene tutta la sua validità di fondo.      

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 337
La vendita degli ETF indicata nel prospetto permette di consolidare le importanti performance realizzate sia dall’azionario russo (negli ultimi mesi) che da quello italiano (nelle recenti sedute). Inoltre, abbiamo deciso di liquidare l’investimento sul cotone (che sembra avere il fiato

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 349
equity line (in rosso) VS benchmark (nero)

Durante il mese di novembre il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX è riuscito a mantenere la striscia di risultati positivi che lo caratterizza da inizio anno. Finora, infatti, siamo stati in grado di incrementare sempre ogni mese il capitale gestito e speriamo di poterci riuscire anche in dicembre, nonostante le difficoltà all’orizzonte.

In effetti sono molte e anche importanti le problematiche che i mercati finanziari devono affrontare nelle prossime settimane: dal risultato del referendum italiano (con notevoli conseguenze politiche anche per l’Europa, che non ha ancora digerito la sorpresa della Brexit) allo scontato aumento dei tassi americani da parte della Fed (con probabile caduta delle quotazioni di Wall Street, oramai sui propri massimi da mesi, e di tutto l’obbligazionario di lungo termine).

Il quasi 48% di liquidità presente in portafoglio ci permette di stare tranquilli, ma a breve non sono esclusi segnali operativi che possano ridurre le quote di azionario e materie prime nel WDI, nonché modificare la tipologia dell’investimento obbligazionario oppure incrementare gli asset relativi al settore energetico.

location WDI al 30 nov 2016
location WDI al 30 nov 2016

 

Report statistico
Report statistico

 

rendimenti mensili
rendimenti mensili

 

 

 

 

 

 

 

0 335
Il mercato azionario italiano sembra essere impostato positivamente nel breve termine. Nonostante l’indice FTSE/MIB si trovi ancora al di sotto della trendline ribassista che accompagna le quotazioni dal mese di agosto del 2015, dove sono stati realizzati alcuni massimi relativi

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

Una mappa per solcare il mare magnum del trading, l’Annuario del Trading Online Italiano® è essenzialmente questo.

Proprio perché ci sembra una bella iniziativa abbiamo deciso di renderne partecipi i nostri lettori.

Ma non è tutto:

A tutti i nuovi sottoscrittori dei servizi di portafoglio WDI o MultiAsset sarà fatta recapitare a casa una copia dell’Annuario 2016.

 

L’ultimo webinar operativo sui due portafogli: “Cosa viene adesso: scenari operativi sui mercati”

Sottoscrivi l’abbonamento ad uno dei portafogli

 

 

Annuario del Trading Online Italiano®    (www.AnnuarioTrading.it)

Libro di circa 536 pagine, cm 16,8×24, suddiviso in due parti: la prima di circa 50 pagine è testuale e contiene interventi e articoli sul trading online oltre alla “Guida pratica al trading online e alla” “Guida fiscale al trading online”; la seconda (circa 450 pagine) contiene le risorse per il trader italiano in schede organizzate in 11 sezioni:

  • Broker online autorizzati da Consob ad operare in Italia
  • Mercati accessibili online
  • Strumenti finanziari disponibili per il trading
  • Piattaforme operative
  • Servizi per il trading
  • Software tool
  • Corsi di formazione (suddivisa in organizzatori e formatori)
  • Fonti d’informazione (cartacei, digitali, radio, tv)
  • Editori libri ed ebook di trading e analisi tecnica usciti nell’anno
  • Eventi e competizioni per il trading
  • Sale da trading.

 

 

 

 

0 390
Dal mese di ottobre stiamo assistendo ad una costante discesa dei mercato obbligazionario europeo. Riteniamo che questo movimento sia dovuto ad uno spostamento di flussi monetari pronti per cavalcare il rendimento dei Titoli di Stato americani, che da prossimo dicembre

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere.