News

0 151

 Il grafico è molto esplicativo, come il titolo, siamo prossimi a supporti decisivi e visto il gap sul Ftsemib vale la pena incrementare in prossimità di 21800, in caso vcedesse 21750 invece la prospettiva muterebbe.

Compriamo un mini long su STM.

 

1) MINI FUTURES:

Qui potete scaricare le posizioni e il track record NAV & TrackRecord Minifutures

 

2) TURBO:

Qui potete scaricare le posizioni ed il track record NAV & TrackRecord Turbo

 

3) INVESTMENT CERTIFICATES: 

Qui l’orizzonte temporale è di medio – lungo periodo sfruttando il trend primario del mercato e dovrete essere pazienti. Ci sono posizioni che sono state aperte molto prima della partenza della rubrica e che non riportiamo perché sarebbe impossibile allinearsi. Dobbiamo attendere con calma qualche settimana che il portafoglio si completi dando segnali di uscita dalle vecchie posizioni in guadagno (che non riportiamo perché risalgono a prima della partenza della rubrica) e ne diano di nuovi.. 

 

 

 

AVVERTENZA:

Le informazioni, le analisi e strategie operative e il materiale informativo e promozionale quivi disponibili sono redatti in completa autonomia da ICE Market Partners LLP (ICEMP) e sono finalizzati a fornire un servizio di robo-advisor (consulenza ad incertam personam) per la promozione di tre diversi portafogli modello creati da ICEMP e basati rispettivamente su: 1) strategie di breve termine su Mini Futures, 2) strategie giornaliere sui Turbo, e 3) strategie di medio termine su Investment Certificate.

Tale servizio non costituisce offerta al pubblico di strumenti finanziari e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico del potenziale investitore.

BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità in relazione al servizio fornito da ICEMP e ICEMP declina ogni responsabilità in merito a operazioni effettuate dai clienti sulla base delle informazioni, analisi e strategie operative e materiale informativo e promozionale quivi pubblicati.

0 175

A seguito di alcune settimane di salita abbiamo assistito ad una sensibile correzione. Se tale movimento si assesterà entro i 22400 punti il trend rialzista non è a rischio ed anzi la tenuta dei 22400 si presterà ad acquisti, specie su sottostanti bancari. Grosso punto interrogativo su Leonardo su cui sono intervenuti a seminare ottimismo anche le agenzie di stampa con comunicati della società. Chiudiamo in profitto i mini short su Tenaris e Mediaset.

 

1) MINI FUTURES:

Qui potete scaricare le posizioni e il track record NAV TrackRecord Minifutures

 

2) TURBO:

Qui potete scaricare le posizioni ed il track record NAV TrackRecord Turbo

 

 

3) INVESTMENT CERTIFICATES

Qui l’orizzonte temporale è di medio – lungo periodo sfruttando il trend primario del mercato e dovrete essere pazienti. Ci sono posizioni che sono state aperte molto prima della partenza della rubrica e che non riportiamo perché sarebbe impossibile allinearsi. Dobbiamo attendere con calma qualche settimana che il portafoglio si completi dando segnali di uscita dalle vecchie posizioni in guadagno (che non riportiamo perché risalgono a prima della partenza della rubrica) e ne diano di nuovi.. 

 

 

 

AVVERTENZA:

Le informazioni, le analisi e strategie operative e il materiale informativo e promozionale quivi disponibili sono redatti in completa autonomia da ICE Market Partners LLP (ICEMP) e sono finalizzati a fornire un servizio di robo-advisor (consulenza ad incertam personam) per la promozione di tre diversi portafogli modello creati da ICEMP e basati rispettivamente su: 1) strategie di breve termine su Mini Futures, 2) strategie giornaliere sui Turbo, e 3) strategie di medio termine su Investment Certificate.

Tale servizio non costituisce offerta al pubblico di strumenti finanziari e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico del potenziale investitore. 

BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità in relazione al servizio fornito da ICEMP e ICEMP declina ogni responsabilità in merito a operazioni effettuate dai clienti sulla base delle informazioni, analisi e strategie operative e materiale informativo e promozionale quivi pubblicati.

 

 

0 140

La correzione in atto sul listino italiano (e non solo) ha limato le performance dei nostri portafogli costruiti con le metodologie di Michael O’Higgins. Il migliore resta il Portafoglio PPP costituito da un solo titolo, che quest’anno è Banco Bpm: il nuovo gruppo, nato dall’aggregazione di Banco Popolare e Bpm, da inizio anno, segna un +22,77 per cento. A seguire il paniere dei “10 dogs” con un +15,57% e quello dei “5 dogs”, +15,34 per cento. FinecoBank è il miglior titolo del portafoglio con un +52,95%, seguito da da Intesa SanPaolo (+25,35%) e Banco Bpm. Il Ftse Mib scivola verso la soglia dei 22.500 punti e segna (al close di giovedì 9 novembre) +18,62% da inizio anno.

I 10 titoli del Portafoglio Italia 2017 – in ordine crescente di prezzo – sono: Unipolsai, Banco Bpm, Intesa Sanpaolo, Unipol, Snam, FinecoBank, Poste Italiane, Generali, Eni e Azimut. Dopo diversi anni, quindi, per la prima volta il Portafoglio è decisamente sbilanciato sul comparto finanziario (banche, assicurazioni e asset management).

 

 

0 90

I casi Leonardo e Yoox hanno scosso Piazza Affari ed ampliato i ribassi rispetto alle altre piazze europee. Leonardo in particolare ha dato segnali di cedimento uscendo dal canale rialzista tre giorni prima del grande ribasso, ma lavorando su candele settimanali non è stato possibile avere un segnale di vendita che anticipasse il crollo. Vendiamo intanto 3 posizioni i guadagno e incrementiamo entrambi i certificati in sofferenza nell’aspettativa di un rimbalzo.

 

 

DISCLAIMER:

Le informazioni, le analisi e strategie operative e il materiale informativo e promozionale quivi disponibili sono redatti in completa autonomia da Cyber Trade e sono finalizzati a fornire un servizio di robo-advisor (consulenza ad incertam personam) per la promozione un portafoglio modello creati da Cyber Trade basati su strategie di medio termine su Investment Certificates emessi da Unicredit Group.

Tale servizio non costituisce offerta al pubblico di strumenti finanziari e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico del potenziale investitore.

Le informazioni fornite e le opinioni contenute nel presente documento, sono supportate da un software su parametri statistici oggettivi e da strumenti di analisi tecnica noti, tuttavia nessuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, è fornita da Cyber Trade relativamente all’accuratezza, completezza e accuratezza delle stesse.  I risultati passati non costituiscono alcuna garanzia di ottenerne di simili in futuro. Chi investe o esercita una attività  speculativa lo fa sotto la propria responsabilità  , conscio dei rischi intrinsechi e delle perdite che una tale operatività  può generare. 

All’utente non è concessa alcuna licenza né diritto d’uso sui contenuti di email e siti di Cyber Trade Srl e, pertanto, non è consentito registrate tali contenuti – in tutto o in parte – su alcun tipo di supporto, riprodurli, copiarli, pubblicarli, né utilizzarli a scopo commerciale, senza preventiva autorizzazione scritta.

 

 

0 172

Aggiorniamo il portafoglio di mini futures vendendo il sottostante Yoox e comprando due mini long su Atlantia e CNH e un mini short su Tenaris.

Poi penseremo forse ad incrementare le piccole quantità dei mini su Unicredit ed Eni.

 

Eccovi NAV e TrackRecord NAV TrackTecord Minifutures

 

AVVERTENZA:

Le informazioni, le analisi e strategie operative e il materiale informativo e promozionale quivi disponibili sono redatti in completa autonomia da ICE Market Partners LLP (ICEMP) e sono finalizzati a fornire un servizio di robo-advisor (consulenza ad incertam personam) per la promozione di tre diversi portafogli modello creati da ICEMP e basati rispettivamente su: 1) strategie di breve termine su Mini Futures, 2) strategie giornaliere sui Turbo, e 3) strategie di medio termine su Investment Certificate.

Tale servizio non costituisce offerta al pubblico di strumenti finanziari e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico del potenziale investitore.

BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità in relazione al servizio fornito da ICEMP e ICEMP declina ogni responsabilità in merito a operazioni effettuate dai clienti sulla base delle informazioni, analisi e strategie operative e materiale informativo e promozionale quivi pubblicati.

 

 

 

 

 

 

 

 

0 279

La scorsa settimana abbiamo diversificato il portafoglio comprando tre reverse bonus cap in modo da coprirsi da eventuali ribassi posizionandoci sui titoli attualmente più deboli (mancano Mediaset e Saipem comunque nel mirino).

Per questa settimana, oltre a lla vendita del certificato su Hugo Boss in trailing stop, liquidiamo in guadagno tre bonus cap (di cui un top bonus) per acquistarne altri tre, di cui uno (a doppia barriera) sull’indice Ftsemib.

Il superamento dei 22800 punti apre le porte alla possibilità di arrivare al target di 24000 punti entro Natale.

Track record QUI: NAVeTrackRecord_QuantCertificates

 

 

DISCLAIMER:

Le informazioni, le analisi e strategie operative e il materiale informativo e promozionale quivi disponibili sono redatti in completa autonomia da Cyber Trade e sono finalizzati a fornire un servizio di robo-advisor (consulenza ad incertam personam) per la promozione un portafoglio modello creati da Cyber Trade basati su strategie di medio termine su Investment Certificates emessi da Unicredit Group.

Tale servizio non costituisce offerta al pubblico di strumenti finanziari e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico del potenziale investitore.

Le informazioni fornite e le opinioni contenute nel presente documento, sono supportate da un software su parametri statistici oggettivi e da strumenti di analisi tecnica noti, tuttavia nessuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, è fornita da Cyber Trade relativamente all’accuratezza, completezza e accuratezza delle stesse.  I risultati passati non costituiscono alcuna garanzia di ottenerne di simili in futuro. Chi investe o esercita una attività  speculativa lo fa sotto la propria responsabilità , conscio dei rischi intrinsechi e delle perdite che una tale operatività  può generare.  

All’utente non è concessa alcuna licenza né diritto d’uso sui contenuti di email e siti di Cyber Trade Srl e, pertanto, non è consentito registrate tali contenuti – in tutto o in parte – su alcun tipo di supporto, riprodurli, copiarli, pubblicarli, né utilizzarli a scopo commerciale, senza preventiva autorizzazione scritta.

 

 

1 206

Ruotiamo il portafoglio con una vendita: quella del mini long su Terna, mentre incrementiamo le posizioni su sottostante Unicredit, con un turbo long, rientriamo su un turbo long su Leonardo così come torniamo ad acquistare un mini short su Mediaset. L’aspettativa è quella che sia Unicredit che Leonardo rimbalzino dai supporti di breve.

 

1) MINI FUTURES:

Qui potete scaricare le posizioni e il track record NAVeTrackRecord_Minifutures

 

2) TURBO:

Qui potete scaricare le posizioni ed il track record NAVeTrackRecord_Turbo

 

 

3) INVESTMENT CERTIFICATES: 

Qui l’orizzonte temporale è di medio – lungo periodo sfruttando il trend primario del mercato e dovrete essere pazienti. Ci sono posizioni che sono state aperte molto prima della partenza della rubrica e che non riportiamo perché sarebbe impossibile allinearsi. Dobbiamo attendere con calma qualche settimana che il portafoglio si completi dando segnali di uscita dalle vecchie posizioni in guadagno (che non riportiamo perché risalgono a prima della partenza della rubrica) e ne diano di nuovi.. 

 

 

 

AVVERTENZA:

Le informazioni, le analisi e strategie operative e il materiale informativo e promozionale quivi disponibili sono redatti in completa autonomia da ICE Market Partners LLP (ICEMP) e sono finalizzati a fornire un servizio di robo-advisor (consulenza ad incertam personam) per la promozione di tre diversi portafogli modello creati da ICEMP e basati rispettivamente su: 1) strategie di breve termine su Mini Futures, 2) strategie giornaliere sui Turbo, e 3) strategie di medio termine su Investment Certificate. 

Tale servizio non costituisce offerta al pubblico di strumenti finanziari e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico del potenziale investitore.

BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità in relazione al servizio fornito da ICEMP e ICEMP declina ogni responsabilità in merito a operazioni effettuate dai clienti sulla base delle informazioni, analisi e strategie operative e materiale informativo e promozionale quivi pubblicati.

0 108

Riparte di slancio il Ftse Mib, che si porta oltre la soglia dei 23.000 punti. E segna (al close di giovedì 2 novembre) +20,74% da inizio anno. Molto bene, in parte grazie ai dividendi, si stanno comportando però anche i nostri portafogli costruiti con le metodologie di Michael O’Higgins. Il migliore resta il Portafoglio PPP costituito da un solo titolo, che quest’anno è Banco Bpm: il nuovo gruppo, nato dall’aggregazione di Banco Popolare e Bpm, da inizio anno, segna un +32,9 per cento. A seguire il paniere dei “5 dogs” con un +19,52% e quello dei “10 dogs”, +18,86 per cento. FinecoBank è il miglior titolo del portafoglio con un +55,1%, seguito da Banco Bpm e da Intesa SanPaolo (+26,1%).

 

 

I 10 titoli del Portafoglio Italia 2017 – in ordine crescente di prezzo – sono: Unipolsai, Banco Bpm, Intesa Sanpaolo, Unipol, Snam, FinecoBank, Poste Italiane, Generali, Eni e Azimut. Dopo diversi anni, quindi, per la prima volta il Portafoglio è decisamente sbilanciato sul comparto finanziario (banche, assicurazioni e asset management).

0 235
Durante il mese di ottobre il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX è stato parzialmente modificato con l’accumulazione di ulteriori posizioni su asset già presenti da tempo. L’operazione si è rilevata vincente per quanto riguarda il petrolio e abbastanza soddisfacente anche

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 160

Questa settimana abbiamo assistito ad un ritorno sui massimi del mercato italiano, con un Dax al contempo fortissimo, capace di superare la resistenza a 13100 punti e mercati americani che pure salgono senza mai fermarsi. Eppure in questo contesto ci sono alcuni titoli che faticano: citiamo Mediaset, Bper, Telecom, Tenaris, sotto ai supporti statici e dinamici.

Uno dei modelli si tutela quindi dal rischio aggiungendo tre reverse bonus cap, mentre vengono inseriti i target su due bonus cap comprati di recente.

Se non l’avete ancora fatto potete scaricare la APP esclusiva per Android, Windows ed Apple per ricevere gratuitamente i segnali.

QUI il track record: NAVeTR_QuantCertificates