Authors Posts by Massimiliano Malandra

Massimiliano Malandra

Author Image
71 POSTS 0 COMMENTS
Analista fondamentale, tecnico e quantitativo, socio Aiaf. Ha lavorato come consulente aziendale fino al 2000, poi presso l’Ufficio Studi del settimanale Borsa & Finanza fino al 2012 realizzando analisi di settori e titoli, redazione di report; analisi intermarket; creazione di modelli quantitativi per asset allocation e stock picking. Nel 2013 ha cofondato il sito FinanzaOperativa.com, di cui cura i portafogli in Etf e in titoli italiani. Collabora con le principali riviste finanziarie italiane (Patrimoni, Advisor, Effe, Milano Finanza) ed è spesso ospite della trasmissione televisiva “Soldi”. È autore di un capitolo del libro “Invest in Europe Now!” di David Kotok e Vincenzo Sciarretta (ed. Wiley & Sons). Esperto di approccio risk parity, cura strategie quantitative di successo costruite con questa metodologia in etf e fondi comuni.

0 198
Il recupero della soglia dei 20.000 punti da parte del Ftse Mib ha portato l’indice delle blue chip italiane a guadagnare il 6,33% da inizio anno. Ma altrettanto bene si stanno comportando i nostri portafogli costruiti con le metodologie di

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 181
Prosegue l’uptrend del Ftse Mib che è arrivato oltre i 20.300 punti: l’indice delle blue chip italiane guadagna così il 6,7% da inizio anno. Ma altrettanto bene si stanno comportando i nostri portafogli costruiti con le metodologie di Michael O’Higgins.

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 158
Il recupero della soglia dei 20.000 punti da parte del Ftse Mib ha portato l’indice delle blue chip italiane a guadagnare il 5,16% da inizio anno. Ma altrettanto bene si stanno comportando i nostri portafogli costruiti con le metodologie di

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 230
Riprende fiato il settore finanziario italiano. L’indice delle blue chip torna infatti in positivo e, rispetto all’ultima seduta del 2016, registra ora una performance del +2,54 per cento. Per quanto riguarda i nostri portafogli costruiti con le metodologie di Michael

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 711
Settore finanziario italiano ancora in altalena e nuovamente sotto pressione. L’indice delle blue chip lascia così sul terreno l’1,8% da inizio anno. Per quanto riguarda i nostri portafogli costruiti con le metodologie di Michael O’Higgins, il migliore resta il Portafoglio

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 265
Il leggero recupero messo a segno nell’ultima settimana dall’equity italiano ha riazzerato le perdite di due dei tre portafogli costruiti con le metodologie di Michael O’Higgins, a fronte di un Ftse Mib che rimane in rosso di 1 punto percentuale

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 583
Consuntivo 2016 della rubrica The Dog of Piazza Affari ed impostazioni del portafogli per il 2017.   Nel 2015 il Portafoglio Italia aveva doppiato il Ftse Mib in termini di performance ma anche nel 2016 non c’è stata storia. Nel dettaglio,

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 297
Nel corso degli ultimi 10 anni gli Etf smart beta hanno avuto un vero e proprio boom. Molti studi teorici hanno portato innumerevoli prove di quanto una singola strategia avrebbe consentito di sovraperformare il mercato – usualmente l’S&P500 – negli

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 254

Articolo FREE previa registrazione

Due dei tre panieri che costituiscono il nostro Portafoglio Italia 2016, costruiti con la metodologia dei “Dogs of the Dow” di Michael O’Higgins, sono sulla parità: nel frattempo però il Ftse Mib da inizio anno continua a essere sotto del

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 237
La rotazione settoriale in atto dovuta alla pressione sui tassi ha portato a un generale sell off delle utility (di cui sono ricchi i nostri portafogli). Nel frattempo però ci prepariamo a una seconda messe di cedole il prossimo 21

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere.