Authors Posts by Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Author Image
83 POSTS 1 COMMENTS
Trader privato e libero professionista, modenese, laureato a pieni voti in Economia e Commercio, è socio AIAF ed è stato socio SIAT, si occupa di mercati finanziari da quasi 20 anni. Ha lavorato in EPTA SIM, con incarichi nella divisione “Eptatrading” dedicata al trading online, e in PRIVATE & CONSULTING SIM come membro del Team di consulenza. Attualmente si dedica esclusivamente alla negoziazione per conto proprio di futures italiani ed esteri, con strategie discrezionali e quantitative. Organizza periodicamente corsi di formazione, anche in collaborazione con i principali broker online, ed è stato più volte relatore sia all’ITFORUM di Rimini che al TOL EXPO di Borsa Italiana. Nel 2011 ha partecipato alla prima edizione della “Notte bianca del trading” durante il TFFORUM di Taranto, operando nelle ore notturne sui mercati americani ed asiatici. Ha pubblicato i libri “Trading intraday sul Future S&P/MIB” (Experta, 2004), “Il trading con la Tick Distribution” (Tradinglibrary, 2009) ed è coautore della “Guida Forex 2012” (Editrice Le Fonti, 2011). Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche, tra cui la newsletter ITForum.

0 285
I recenti nuovi massimi storici registrati dai principali mercati azionari (S&P500 e DAX in primis) non sembrano essere caratterizzati da una particolare euforia. Ci sono stati certamente acquisti effettuati a prezzi sempre più alti, ma è anche vero che il

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 852
Prima di spendere due parole sul quadro generale, come nostro costume affrontiamo gli aspetti pratici.   Durante il mese di luglio il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX è rimasto invariato nell’operatività, poichè ancora convinti delle posizioni assunte. Purtroppo, sebbene la

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 607

Anche il mese di giugno vede il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX perdere leggermente terreno, ma questa volta con una perdita decisamente più contenuta rispetto al benchmark.

L’azionario sembra davvero aver smesso di salire e da alcune settimane sta addirittura cominciando a toccare alcuni supporti molto importanti sui vari mercati. Qualora venissero violati si potrebbe assistere ad una accelerazione ribassista, che dovrebbe continuare per buona parte del periodo estivo. Tra quelli fondamentali, ad esempio, è sicuramente da monitorare la soglia dei 2.420 punti per lo S&P500, oltre il quale ogni target è posizionato al di sotto di quota 2.380.

Per questo motivo la componente azionaria del WDI è decisamente migliorata, anche se la recente e repentina perdita di valore del dollaro nei confronti dell’euro (passato da 1,11 a 1,14) ne ha fortemente limitato gli effetti. Svalutazione del biglietto che non ha aiutato neppure gli asset obbligazionari in valuta, che continuano a rimanere (incredibilmente) sempre sugli stessi livelli nonostante il costante aumento dei tassi americani da parte della Fed. Stesso discorso anche per oro e commodities, che al momento si mantengono (stranamente) deboli nonostante il calo dei corsi azionari.

 

0 583
Da qualche settimana è diventato davvero difficile riuscire a comprendere l’impostazione del mercato azionario italiano, sia perchè si dimostra sempre più decorrelato rispetto alle principali piazze finanziarie internazionali (a volte molto più forte, a volte inspiegabilmente più debole), sia perchè

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 545
Nuove indicazioni di debolezza sui mercati azionari   I recenti nuovi massimi registrati dallo S&P500 sembrano cedere il passo ad una fase di ritracciamento, cui si aggiunge che il dollaro statunitense sta perdendo valore (target del cambio EUR/USD stimato a

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 598
Le quotazioni azionarie sono nuovamente sui massimi. Probabilmente verranno superati ma non dovrebbe manifestarsi alcuna nuova accelerazione rialzista. Pertanto, vendiamo le posizioni in utile incassando le plusvalenze e, di conseguenza, incrementiamo la liquidità del portafoglio WDI in attesa di nuove

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 484
Il mese di aprile appena terminato è stato uno dei peggiori, in termini di rendimento, nella pur breve storia del nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX. Non ci preoccupa il fatto di trovarci sottoperformanti rispetto al benchmark (100% Azionario internazionale), sia

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 616
Raramente si è assistito nel passato ad una così prolungata fase di incertezza dei mercati azionari che, pur rimanendo posizionati vicino ai propri massimi, vengono negoziati quotidianamente con volumi scarsissimi, in certi casi addirittura intorno alla metà della media di

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere. 

0 611
equity VS benchmark

 

Il mese di febbraio vede il nostro portafoglio WDI perdere leggermente terreno con un rendimento negativo dello 0,31%, L’analisi delle performance spiega molto bene questo risultato, poiché i pochi asset su cui siamo investiti hanno avuto andamenti molto precisi.

La componente obbligazionaria short è stata soggetta a parecchia volatilità, ma in sostanza nulla è cambiato rispetto al mese precedente. E, in previsione di un aumento della tassi americani, riteniamo sia conveniente mantenerla, oltre a riservarci di agire per aumentarne l’esposizione prossimamente

L’Etf sull’acqua voleva essere una scommessa sulla scarsità dell’’”oro blu” e per questo motivo la size è piuttosto contenuta. Finora le quotazioni sono sempre rimaste leggermente al di sotto del prezzo di carico ma rimaniamo comunque fiduciosi in un loro incremento: infatti, si tratta di un sottostante così particolare che potrebbe avere le stesse caratteristiche di un titolo cosiddetto “sottile”, ossia rimanere dimenticato per molto tempo per poi esplodere improvvisamente al rialzo.

Infine, la quota azionaria short, che anche se è stata costruita in più riprese, continua a penalizzare la performance totale del portafoglio. L’effetto Trump su Wall Street è assolutamente dirompente, tant’è che ogni giorno vengono registrati nuovi massimi storici assoluti. Di conseguenza, anche le Borse del vecchio continente, sebbene tendenzialmente più restie, non possono non muoversi nella stessa tendenza. Su queste posizioni rimaniamo in attesa di vedere se raggiungeranno il livello di stop loss oppure se si assisterà ad un concreto segnale di inversione.

 

 

Asset Allocation
Asset Allocation

 

 

 

Report
Report

 

 

Rendimenti
Rendimenti

 

 

 

 

0 584
La recente risalita di Piazza Affari è avvenuta al traino di Wall Street ma senza volumi. Il livello 19.000 rappresenta lo spartiacque tra positività e negatività. Attenzione al Gap up ancora aperto a 17.800.   E’ davvero difficile riuscire a

Si deve essere loggati per vedere questo contenuto. Effettuare Login per accedere.