Pronti ad una nuova recessione?

Mercati azionari quest’oggi molto negativi a causa fondamentalmente di un motivo: il mercato sta incominciando a pensare seriamente ad una recessione in arrivo entro 18 mesi negli Usa. Motivo? La Fed di NY calcola un indicatore, il NY Fed Probability of Us Recession, il quale è ritornato in questi giorni sopra la fatidica quota del 30%. Come potete notare dal chart, nelle due ultime recessioni l’indicatore ha anticipato le rispettive… Read Article →

Grafico del giorno: BTP fare o non fare profitto?

Le ultime novità politiche italiane hanno portato tensione sia al mercato equity sia al mercato dei titoli di stato italiani, tuttavia tutto sembrava già scritto! Come potete vedere dal grafico del rendimento del Btp a 10 anni, il titolo nelle ultime settimane ha raggiunto perfettamente il target da noi ipotizzato in tempi non sospetti ovvero area 1.5% ed inoltre, il nostro Macd modificato, già dalla passata ottava ci aveva inviato… Read Article →

Elezioni anticipate in Italia?Ecco cosa comprare

Mercati finanziari italiani molto negativi a seguito della crisi di governo in atto, con ipotesi di elezioni anticipate a ottobre. Al mercato non piace l’incertezza e quindi oggi si vende tutto soprattutto le banche. Tuttavia riteniamo che ci siamo almeno 3 titolo che siano da acquistare, sopratutto se davvero si andrà a nuove elezioni quest’anno: Atlantia, Gamenet ed Stm (ma in questo caso i motivi non sono strettamente nazionali). Sul… Read Article →

Nonostante il nostro trading system: BUY NOW!

Seduta odierna positiva sia per l’Europa sia per l’America, grazie anche ai buoni dati dell’export cinese saliti a luglio del 3.3%. Il nostro trading system di breve periodo sul FtseMib future resta ancora short e invertirà al di sopra di quota 21.000. Nonostante le indicazioni “oggettive” del nostro sistema, i nostri indicatori ci segnalano un possibile minimo intermedio appena fatto e quindi decidiamo di lanciare un Buy:

Portafoglio per il Buon Padre di Familia: No Panic!

Dall’ultima pubblicazione del nostro portafoglio per il così detto Buon Padre di Familia (ovvero un portafoglio con ottica d’investimento di medio periodo per l’investitore “medio” propenso al rischio, ma sempre e comunque con rischio controllato come da nostra policy), molti eventi sono accaduti tre su tutti: 1) Fed più dovish 2) Ritorno della guerra commerciale fra Usa e Cina 3) Germania sempre più in rallentamento. Le aspettative di breve, un… Read Article →

Maledetto Donald o Grazie Donald?!

Il presidente Usa ieri sera ha annunciato nuovi dazi del 10% su 300bn di importazioni cinesi, dazi che scatteranno da inizio settembre se non si troverà prima un accordo commerciale. L’effetto sui mercati è stato immediato: petrolio crollato dell’8% (massima perdita dal 2015), oro nuovamente sopra quota 1438 (restiamo long!) e tutte le borse mondiali in profondo rosso. Il primo pensiero odierno sarebbe ovviamente di “disappunto” nei confronti di Trump…ma… Read Article →

La Fed taglia i tassi e diventa meno indipendente: buy S&P500?

Come da attese Powell ieri sera ha tagliato i tassi di 25 bp, decisione presa con due membri contrari che avrebbero preferito lasciare i tassi fermi. La Fed inoltre ha deciso di interrompere il QT da agosto. La ragione di questo taglio? Incertezza del ciclo economico ed inflazione sotto il target del 2%…insomma ci pare chiaro che la motivazione vera sia stata sopratutto politica e non prettamente economica! Si è… Read Article →

Grafico del Giorno: Sterlina, tutti pronti a nuovi minimi?

Nelle ultime settimane, a causa di alcuni dati macro inglesi deludenti, ma soprattutto post  dichiarazioni del nuovo premier inglese Boris Johnson “usciremo dall’UE con o senza accordo”, la sterlina verso euro si è indebolita velocemente tornando su livelli che non si vedevano da due anni. Pare chiaro che l’EurGbp sia diventato il nuovo barometro della Brexit e guardando il grafico del giorno di oggi, le sorti dell’Uk sembrano scritte. Dal… Read Article →

FtseMib inversione o ritracciamento?

L’Asia ha chiuso la seduta odierna con segni negativi, oro in rialzo come pure i Treasury a causa delle tensioni ancora in essere fra Trump e la Cina, con un Pmi cinese che è risalito a 49.7 (atteso 49.6), ma sempre sotto la soglia critica del 50! Focus per la seduta odierna: